La pillola delle 16


Meglio tardi che mai

Bloccare le acquisizioni cinesi. L’Unione Europea dovrebbe imporre un divieto temporaneo alle acquisizioni cinesi di aziende attualmente sottostimate o in difficoltà a causa della crisi da coronavirus. Lo ha detto, domenica 17 maggio,  il leader della più grande alleanza politica del PE:

“Dobbiamo reagire al fatto che le aziende cinesi, in parte con il supporto di fondi statali, stanno cercando sempre più insistentemente di acquisire a prezzo di saldo le aziende europee che si sono trovate in difficoltà economiche a causa della crisi dal coronavirus”, ha avvertito Weber. Finalmente qualcuno si sveglia.

Stiamo messi molto male. 

Si discute, se in tempo di crisi, non valga la pena di vendere per 50 miliardi la Gioconda. Risorse utili per far ripartire l’economia. Stiamo davvero messi male se ci viene in mente, a noi occidentali, di vendere gli ori di famiglia.

Paolo Russo

Deputato al Parlamento, medico e scrittore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *