La pillola delle 16


Premiata ditta Di Battista & Toninelli

I giovani fenomeni del M5s ci avevano spiegato, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, che le autostrade non dovevano più essere gestite dalla società dei Benetton e che la concessione andava rapidamente revocata perché avevano già pronta la soluzione: la gestione sarebbe stata affidata alla società del Tesoro, l’Anas.

Ora dopo il crollo del ponte sul Magra in Lunigiana ci diranno che anche l’Anas di proprietà dello Stato italiano dovrà fare un passo indietro per affidare la gestione delle strade a Di Battista & Toninelli, l’uno fresco di una esperienza di logistica in Iran e l’altro esperto sul campo di lavori pubblici.

Eppure il Covid 19 ci ha suggerito che va misurata e premiata la competenza, la capacità, lo studio, l’ingegno, l’esperienza.

Giusto, ma che c’entra il virus col cemento armato dei ponti?

#andràtuttobene

La Luna nei giorni scorsi era più vicina alla terra di 27 mila e novantadue km. Per questo appariva più luminosa e più grande.

La minima distanza dalla terra si chiama perigeo.

Lo spettacolo continua nei prossimi giorni seppur con la luna calante.

Quella luce, quel bagliore sembra aver dato forza alla nostra speranza di farcela, nel migliore dei modi, nel tempo più breve possibile.

Paolo Russo

Deputato al Parlamento, medico e scrittore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *